Software

Centralizzare tutte le informazioni dei prodotti per aumentare la lead generation

Quando basta poco per conquistare nuovi clienti

Gemma Contini Gennaio, 2020
Centralizzare tutte le informazioni dei prodotti per aumentare la lead generation

Le basi

Partiamo dalle basi: il concetto di lead di cui tanto si discute in questi ultimi anni.

Con la parola inglese “lead” si intende un “contatto”, cioè un utente che ha mostrato interesse per un prodotto/contenuto dell’azienda, ed ha fornito pertanto un riferimento tramite il quale essere ricontattato.

E cos’è dunque la “Lead Generation”?
Letteralmente “Generazione contatto”: si tratta di una pratica di marketing che utilizza strategie e strumenti per ottenere i dati degli utenti per poter proporre e vendere i propri prodotti.

Arriviamo così al cuore dell’articolo: com’è possibile ottimizzare e massimizzare la generazione delle lead?

Con gli strumenti giusti!

Ottimizzare la Lead Generation con PIM.

L’utilizzo di un PIM, ad esempio, permette di distribuire uniformemente le informazioni di prodotto e di standardizzare l’esperienza utente, e cioè:

  • Rendere disponibili e fruibili dall’utente le caratteristiche di un prodotto
  • Esporre in modo chiaro ed unificato gli asset digitali a corredo del prodotto
  • Semplificare la ricerca, la navigazione e il confronto tra i prodotti

Tutte queste azioni non solo concorrono al miglioramento dell’esperienza utente, ma anche all’ottimizzazione delle vendite tramite i canali quali supporto clienti e centri assistenza.

In assenza di un sistema centralizzato, si rischierebbe di fornire informazioni non aggiornate e differenti sui canali utilizzati (quali caratteristiche incomplete, prezzi differenti, etc...), a causa del macchinoso sistema necessario all’aggiornamento dei contenuti su tutti i canali utilizzati.
Mentre con una ben precisa organizzazione dei prodotti e delle informazioni ad essi correlate, si potrà gestire in modo più semplice una quantità maggiore di prodotti, che avranno contenuti sempre aggiornati. Anche gli operatori, incaricati dell'interazione coi Clienti, beneficeranno dell'utilizzo del PIM, perchè tramite questo sistema saranno in grado di fornire in tempi brevissimi adeguate indicazioni ai Clienti, massimizzando così le probabilità di acquisto da parte del Cliente.

La scelta di un adeguato strumento PIM è altrettando importante.
Alcuni PIM infatti, non si limitano ad un'organizzazione migliore dei contenuti, ma forniscono estensioni specifiche relative a:

  • Analitiche
  • Seo
  • Strumenti di conversione

Tramite questi strumenti specifici, il PIM si evolve in uno strumento ancora più potente, permettendo rispettivamente di:

  • Monitorare i dati ed il traffico del sito e dei social media correlati, così da avere una conoscenza circa le keyword più efficaci e le pagine più cliccate, in modo da sfruttare questi dati per massimizzare la generazione delle lead;
  • Conoscere i punti di forza, e quelli di debolezza, per ottimizzare l'indicizzazione di ogni pagina del sito, ottenere un traffico e leads in quantità maggiore;
  • Essere sempre a conoscenza della percentuale di leads che si trasformano effettivamente in vendite ed intervenire per ottimizzare tale percentuale, sfruttando mail automatizzate, landing page, form di contatto.

Non è quindi solo una questione di utilizzo del PIM per l'organizzazione dei contenuti, ma di tante funzionalità che tutte insieme diventano uno strumento potentissimo in grado di "catturare l'utente" su più fronti.
Tali funzionalità sono state sviluppate e applicate per i siti multilingua e multimercato di Leasys - Fca Bank (www.leasys.com).

Articoli correlati

Software

Articoli in evidenza

Approfondimenti

UNISCITI A NOI. INVIA LA TUA CANDIDATURA

Certimeter Group crede nei valori, nella passione e nella professionalità delle persone.