Software

Lo sport su tutti i canali: multichannel content management

Come diffondere un contenuto multimediale sui mass media

Gemma Contini, Stefano Spagnolo Gennaio, 2020

Dall'incubo...

Immaginate di dover diffondere uno specifico contenuto multimediale contemporaneamente sui i canali più disparati: website, applicazioni mobile, e-commerce, social network, carta stampata, cloud, e-mail, ecc...

Vi servirebbe tanto tempo (e tanto personale) per ripetere più e più volte tutta una serie di operazioni quali la copia dei contenuti, il trasferimento di questi sui differenti canali, la pubblicazione su ogni canale, e la gestione dei processi di archiviazione e aggiornamento del contenuto.

Inoltre, ciò che rimane al termine di questo lavoro sono diverse copie dello stesso contenuto multimediale originario su una miriade di sistemi eterogenii come i sopracitati siti web, cloud, applicazioni di archiviazione, social network, ecc.. Tutte queste copie saranno gestite da attori differenti, ognuno con i suoi strumenti e le sue politiche di gestione e archiviazione.

Consideriamo, ad esempio, il caso di un contenuto multimediale (un'immagine o un video) dedicato per una campagna di marketing.
Nel processo che porta dalla fase di creazione a quella di diffusione del contenuto su tutti i canali verranno coinvolti diversi attori: agenzie creative, copywriter, agenzie di comunicazione, system integrator, ecc. ognuno dei quali creerà una copia del contenuto originario per poi lavorarlo ed utilizzarlo a proprio piacimento. Il risultato è che in realtà non verrà distribuito lo stesso contenuto su tutti i canali ma tante copie dello stesso sulle quali nessuno avrà visibilità e controllo completo.
Al termine del processo, infatti, ci saranno diverse versioni dello stesso contenuto, gestite da molteplici attori su sistemi eterogenei e nessuno sarà in grado di controllarle e gestirle.

Questo non accade solo in presenza di più aziende coinvolte contemporaneamente nella gestione dello stesso contenuto multimediale, ma accade molto stesso anche all'interno della stessa azienda quando sono i diversi reparti a dover collaborare insieme per la creazione e la diffusione di un contenuto.

L'assenza di un processo e di un sistema informatico in grado di gestire in modo centralizzato tutte le informazioni sul contenuto e tutte le diverse versioni dello stesso, porta ad una cattiva gestione dei propri contenuti, del proprio tempo e quindi anche del proprio denaro.

...al sogno

Ora sognate di poter avere un sistema in grado di centralizzare tutte le informazioni e le versioni del contenuto e di diffonderle su tutti i canali in pochi e semplici passi, senza dover ripetere operazioni di copia e incolla e di trasferimento file senza perdere il controllo delle informazioni.

Il sogno diventa realtà

Adesso preparatevi a vedere il sogno diventar realtà: utilizzando un sistema di Multichannel Content Management è possibile gestire in un unico punto tutti i file multimediali per poi diffonderli contemporaneamente su più canali.

Questa tipologia di sistemi si basa su tecnologie di CMS (Content Management System) a cui viene integrata una sapiente definizione e implementazione di un sistema di API (Application Programming Interface) in grado di automatizzare e monitorare le operazioni sopra citate. Tali operazioni verranno dunque eseguite attraverso un unico sistema informatico, a cui i vari attori avranno accesso in base alle loro "permissions", e che sarà in grado di eseguire tutto il processo garantendo il controllo completo su tutte le sue fasi.

Tra le diverse soluzioni disponibili sul mercato, la nostra scelta è ricaduta su PIMCore (di cui siamo Silver Partner): una soluzione enterprise ed open source con un forte orientamento alla "multichannel distribution" dei contenuti.

Abbiamo realizzato diverse soluzioni di Multichannel Content Management basate su PIMCore per i nostri clienti ed abbiamo maturato l'esperienza necessaria per affrontare sfide sempre più difficili e per guidare i nostri clienti nella valutazione e nella scelta delle soluzioni più opportune.

Business Case: Basket Torino

È proprio utilizzando PIMCore che abbiamo garantito a Basket Torino uno spazio unico in cui memorizzare i contenuti multimediali e siamo riusciti a “diffondere lo sport su tutti i canali” permettendo a Basket Torino di propagare i propri contenuti su svariati mass media garantendone il controllo e la gestione centralizzata.
Nel pratico: una foto (elemento multimediale), memorizzata sul CMS PIMCore, è stata esposta come immagine dello slider di varie pagine del loro sito web vetrina, utilizzata all’interno di una news sul sito, richiamata tramite API per essere riutilizzata come immagine dei social, inviata per essere stampata su gadget utilizzati come merchandising della squadra e richiamata da altri servizi di terze parti come aggregatori di notizie e piattaforme on line dedicate al mondo dello sport.
In tal modo sono stati centralizzati i contenuti ma anche le operazioni effettuate su di essi: la creazione, la gestione, la manutenzione e l'accesso dei contenuti è avvenuta da un unico punto di accesso, e cosi avverrà anche in futuro con il monitoraggio e l'aggiornamento degli stessi.
Riferimenti:
https://www.baskettorinoofficial.com

Articoli correlati

Software

Articoli in evidenza

Approfondimenti

UNISCITI A NOI. INVIA LA TUA CANDIDATURA

Certimeter Group crede nei valori, nella passione e nella professionalità delle persone.